Le sensazioni del signor Asterisco

Le sensazioni del signor Asterisco

di Francesco Teselli

"Mi presento: sono il signor Asterisco e quello che hai tra le mani è il libro che ho provato a scrivere, mentre questa dovrebbe essere invece una trama. È difficile scrivere la trama del proprio libro, sai? Il problema, inoltre, è che questo romanzo non ho cominciato a scriverlo quando avevo già in mente di farlo, è stato un processo e io non ho fatto altro che cercare di portare per mano il lettore attraverso questo labirinto che è la mia mente. Ho deciso quindi di raccontare una storia facendo parlare le sensazioni piuttosto che i fatti, ahimè però nel corso di quest'esperimento a un certo punto mi sono bloccato e, attraverso un flusso di coscienza involontario, mi sono ritrovato a raccontare le assurde situazioni che mi capitavano: e allora ecco che incontro un insolito vagabondo, talmente pazzo da scrivere poesie dietro agli scontrini per strada e un musicista disilluso e squinternato; cominciamo a condividere sensazioni, idee, poesie, la stesura stessa del libro, condividiamo addirittura l'appartamento, il bagno, le parole, lo spazzolino...

l'amore."