Perdersi a... Esplorazioni urbane a fumetti

Perdersi a... Esplorazioni urbane a fumetti

Nel duecentenario della nascita di Charles Dickens, un collettivo di autori italiani indaga il paesaggio urbano contemporaneo, rinnovando l'attitudine alla ricerca sociale propria dello scrittore inglese attraverso la rappresentazione a fumetti di una esplorazione urbana attuale. Nel descrivere la sua Londra, infatti, Dickens è stato tra i primi a dare conto nei suoi libri della nascita della metropoli in senso moderno, con tutti i radicali mutamenti che questa comporta, dal punto di vista sociale, urbanistico, culturale. In quest'ottica Dickens è stato un instancabile esploratore urbano, con particolare predilezione a scoprire i luoghi più marginali, quelli poco frequentati dalla classe borghese, anzi temuti. Con la stessa energia si muovono gli autori di questa straordinaria antologia di viaggio. O per viaggiatori curiosi. La città diventa protagonista di reportage, di narrazioni quotidiane, di momenti fantastici o onirici.

Ne esce così un affresco sociale importantissimo per le stratificazioni che emergono, le contraddizioni, i contrasti.