I falchi dei mari-Hawks of the seas

I falchi dei mari-Hawks of the seas

di Will Eisner

Nel 1937 Will Eisner fece il suo esordio nel mondo del fumetto, e allora in pochi immaginavano che ben presto sarebbe diventato un maestro nell'arte del racconto per immagini. Sotto lo pseudonimo di Willis B. Rensie, l'appena ventenne Eisner iniziò a scrivere e disegnare una serie settimanale d'avventura intitolata "Hawks of the seas", storie di pirati ambientate nei Caraibi del diciottesimo secolo, genere particolarmente in voga in quegli anni - ma tornato di moda anche oggi - sulla scia di una tradizione che dal romanzo era ormai prepotentemente sbarcata nel mondo del cinema. All'interno di questo filone riconosciuto, Will Eisner iniziò subito a creare strisce via via più dinamiche, affilando la sua maestria nella narrazione e cominciando a sperimentare quelle soluzioni grafiche che di lì a poco avrebbe riversato nelle tavole di The Spirit, la sua creazione seriale più famosa e uno dei personaggi più amati della storia del fumetto. Tra il 1937 e il 1939 le avventure dei Falchi dei mari realizzate da Eisner vennero tradotte in molte lingue e pubblicate in tutto il mondo. Quelle storie hanno resistito alla prova del tempo, e possono ancora emozionare e divertire i lettori, a più di settant'anni dalla prima pubblicazione, come questa raccolta dimostra.