Robot. Rivista di fantascienza (2011). Vol. 64

Robot. Rivista di fantascienza (2011). Vol. 64

È II momento più triste per la storia di Robot,dopo la scomparsa del suo direttore e fondatore, Vittorio Curtoni, lo scorso 4 ottobre. L'omaggio migliore è andare avanti: far vivere la sua rivista, con un numero ricco di straordinari racconti e di brillanti articoli, con il suo ultimo editoriale e con un'analisi del suo ultimo libro, "Bianco su nero", firmata da Salvatore Proietti.

La fantascienza è letteratura di evasione? Il racconto premio Hugo di Alien M. Steele "L'imperatore di Marte" dà tutto un nuovo significato a questa frase con una storia commovente sul filo della nostalgia. Corre invece sul filo dell'ironia il geniale Paul Di Filippo che in "Wikiworld" immagina un mondo retto dagli stessi principi della famosa enciclopedia online. Un racconto, un quasi racconto e altro per il mini-speciale dedicato al curatore di "Urania" Giuseppe Lippi. E a proposito di Urania, presentiamo il vincitore del premio omonimo Maico Morellini con un racconto che conferma il suo talento. E torna anche Dario Tonani, con un racconto nella Milano di "[email protected]". Nelle rubriche da segnalare interviste con Carlo Freccerò direttore di Rai 4, con l'artista Brian Despain e con il grande scrittore Ted Chiang.

  • Editore: Delos Books
  • Categorie: Lingue
  • Edizione: 2012
  • Ean: 9788865301951
  • Pagine: 192 p., ill.
  • In Commercio Dal: 07/12/2011