Mal di mare

Mal di mare

di Arcangelo Amodio

Un "modesto" anestesista e l'"aristocratica" Giovanna, neo-sposi dopo un lungo fidanzamento, sono in viaggio di nozze verso i luoghi del loro primo incontro. Ma la crociera in Egeo si trasforma in un percorso accidentato, costellato di guai e di dubbi, fino a divenire un itinerario di memorie, di nostalgia e di consapevolezza. Mal di mare, nausea ed incubi ricorrenti affliggono il protagonista nella sofferta presa di coscienza, nella "guerra inutile" con una compagna troppo diversa.