La riforma del diritto fallimentare. I reati fallimentari

La riforma del diritto fallimentare. I reati fallimentari

di Elena Grigò

"La riforma della legge fallimentare, attesa da molti anni, ha trovato il suo compimento solo con il d. legisl. 12 settembre 2007, n. 169. La legge del 1942 era coerente con la visione che il regime fascista aveva del mercato e dell'economia. Tale normativa è rimasta sostanzialmente immutata per oltre un sessantennio, salvo alcuni interventi, anche incisivi, della Corte Costituzionale". Il volume è un excursus storiografico delle riforme della legislazione sul diritto fallimentare, che parte dal regio decreto del 1942 per arrivare al decreto legislativo del 2007, del quale l'autrice affronta novità e problematiche. Nel corso dell'analisi si evidenzia come i reati fallimentari, nella loro forma non modificati, invece, siano stati trasformati nella sostanza in quanto ne sono stati mutati il soggetto attivo, l'oggetto e le condizioni di estinzione del reato e della pena.